giovedì 14 novembre 2013

Il massimo della notorietà.

https://mail.google.com/mail/ca/u/0/#inbox/14255dc2152f30b4


S'intitola "Yolo" il 534esimo episodio dei Simpson, il quarto della 25esima stagione, andato in onda il 10 novembre sul canale americano Fox. Durante la puntata il giornalista Kent Brockman, mostrando al preside Seymour Skinner una videoregistrazione fatta di nascosto durante le ore di scuola, ha definito l'istituto «più corrotto del Parlamento italiano».

AMMIRATI SI NASCE E NOI ITALIANI, MODESTAMENTE, LO NACQUIMO.

Condividi e VOTA questo articolo

condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews

14 commenti:

  1. Che tristezza. L'ho visto anch'io, quell'episodio, e ci sono rimasta malissimo. :-(

    RispondiElimina
  2. Si vedono delle cose cara Cristiana, che viene voglia di chiesersi!!! In che mondo viviamo.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Vedi Cristia' la notorietà si può acquisire anche con le mlefatte dei politicastri. In galeraaa tutti.

    RispondiElimina
  4. Eh già, avevo saputo della citazione... :)

    Moz-

    RispondiElimina
  5. ......magari ci ritroviamo seduti tra Razzi e Scilipoti, anche qualche personaggio del mondo dei cartoon, assoldati per non far decadere B: insomma, non la vedo così impossibile se sono riusciti a far passare una prostituta minorenne per la nipote di Mubarak e far diventare "onorevole" perfino la Minnetti.
    Italiani, i più grandi creativi del pianeta!


    RispondiElimina
  6. Vergognarci non serve a niente, bisogna mandarli via, magari da quei puri di statunitensi ipocriti che se li gustassero per un po' e anche tutti quegli italiani che magari si vergognano, pure loro!, ma poi li votano sempre con fedeltà.

    RispondiElimina
  7. Una volta eravamo famosi per le grandi scoperte, mentre oggi per la politica.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  8. C'è chi è famoso, e c'è chi è famigerato.

    RispondiElimina
  9. Ne avevo letto anche io...ma d'altra parte, fino a che non avremo il coraggio di mandarli a casa tutti è inutile anche meravigliarsi...

    RispondiElimina
  10. In quest'adesso, a me pare più ridicolo che corrotto

    RispondiElimina
  11. Certo, qualche stereotipo, ma troppe verità. La cosa buffa è che certe cose vengono dal paese della dottrina Truman (“è un figlio di puttana, ma è nostro”), degli scandali finanziari della grande crisi globale, del Muos e di un sacco di altre facezie così. Eppure, ahimè, non sono affatto fiducioso in uno scatto d'orgoglio comportamentale di risposta delle italiche genti.

    RispondiElimina
  12. Sono sempre grandi verità,quelle offerte dai meravigliosi Simpson.
    Ciao,Cristiana,fulvio

    RispondiElimina
  13. Che tristezza! Preferivo decisamente gli inesistenti spaghetti bolognese!

    RispondiElimina

commenti