mercoledì 29 maggio 2013

FACEVA IL PALO::::

Palo sulla carreggiata, iniziata la rimozione. Ma la strada non aprirà: prevista una manifestazione il 29
.Un palo in mezzo alla carreggiata, che impedisce l'apertura di uno svincolo autostradale che "potrebbe alleviare gli annosi problemi di traffico agli automobilisti" della Provincia di Napoli e del salernitano. Succede a Ponticelli e a denunciarlo sono gli abitanti del quartiere iriuniti in associazione e comitati e i Verdi ecologisti e il Movimento 5 Stelle. Presente anche il sindaco di San Giorgio a Cremano, Mimmo Giorgiano. Ma L'Enel promette che rimuoverà il palo 


 "Siamo contenti che dopo le denunce nostre e del Movimento 5 Stelle - spiegano il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli - qualcosa si è cominciato a muoversi.

Hanno fatto l' autostrada intorno al palo

No, dai, se lo vedono quelli di 

standard and poor's  o   Moody's  

ci tolgono anche le B e le C



Mi è venuta in mente la canzone di Jannacci

Faceva il palo nella banda dell'Ortica, 
faceva il palo perché l'era il so mesté, 
Faceva il palo nella banda dell'Ortica, 
faceva il palo, il palo, perché l'era, perché l'era il so mesté...




Condividi e VOTA questo articolo

condividi su OKNotizie condividi su Segnalo condividi su Diggita condividi su Fai Informazione segnala su ziczac BlogNews

20 commenti:

  1. Sembra una barzelletta cara Cristiana, ma so che è la verità. ciao e buona serata.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. stupendo... non cresce più l'erba ma crescono i pali della luce!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @@@ Rospo, Enrico,sì, meglio buttarle in ridere.
      Cri

      Elimina
  3. Ma l'UNESCO che fa? Dorme?
    Questo è un patrimonio da salvaguardare per le generazioni future! Magari hanno dovuto fare varianti al progetto della strada perché altrimenti il palo non veniva in centro.
    Buona giornata, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina


  4. Esta mañana después de levantarme y cuando ya me disponía a salir a la calle, me asaltó la indecisión, de no saber que ponerme...

    Y de pronto el niño que aún llevamos dentro me sugirió que me vistiera de felicidad, ya que así cuando me encontrara con los amigos la podría compartir...

    No sé si ha sido una idea afortunada o no, pero el hecho es que aquí estoy esperando que la aceptes a través del silencio de las palabras, que son el portavoz de mis sentimientos...


    Quisiera que mañana al despertar, el alba te pintará un paisaje lleno de caléndulas de mi parte para ti!!


    Un abrazo de despida bajo la alameda de los ruiseñores...


    Atte.
    María Del Carmen




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Demasiado buena, Maria del Carmen! Tu traje de felicidad me trae a la memoria la figura del traje de luz de los matadores.
      Claro que acepto tus palabras y espero de despertarme, manana, dentro del perfume de la calendulas y el canto de los ruisenores.
      Un abrazo!
      Cristiana

      Perdona la falta de la cedilla.

      Elimina
  5. E quando toglieranno il palo chissà per quanto tempo rimarrà il buco
    Lorenzo

    RispondiElimina
  6. Non vedo l'ora di leggere la tua risposta al commento sopra il mio, tu che conosci benissimo lo spagnolo :DDDDDDDDDDDDDDD

    RispondiElimina
  7. Incredibilmente vero!!!!!!!
    E questo è ..... il Bel Paese!
    Bacio Cri

    RispondiElimina
  8. A Cri .... mo che ce penso.... ma che l'avessero lasciato lì per impaccarcisi tutti loro una alla volta?

    RispondiElimina
  9. Secondo me è una scelta ecologista sotto mentite spoglie. Vogliono dissuadere all'uso dell'automobile ma non se la sentono di ammetterlo pubblicamente. Che spettacolo!

    RispondiElimina
  10. E' brutto così.
    Si potrebbero mettere dei fiori di plastica che starebbe un poco meglio.

    RispondiElimina
  11. ammetterai che ci vuole una bella fantasia. manco su topolino trovi una cosa del genere!
    ho corretto il link

    RispondiElimina

commenti